domenica 6 luglio 2014

Le Scale di Napoli diventano gioielli da indossare

Direttamente dal centro di Napoli, all’interno del suo laboratorio, il Maestro Orafo Antonio Petacca, ispirato dalle iniziative che Legambiente/Neapolis 2000 da anni ha messo in campo per la valorizzazione delle Scale di Napoli, ha creato una nuova linea di gioielli: "Le Scale".
Le creazioni di Petacca hanno un profumo di storia e di identità. Nella sue forme ricercate Antonio Petacca ci fa percorrere "Le Scale di Napoli" dando vita a gioielli unici dal sapore partenopeo, riscrivendo e rielaborando gli antichi percorsi pedonali della città.
Itinerari affascinanti con pendenti e orecchini dal nome delle più belle scale di Napoli:
La Pedamentina, Il Moiariello, Montesanto, La Principessa Jolanda...
Inoltre, per ogni gioiello venduto, Antonio Petacca darà un piccolo contributo a Legambiente/Neapolis 2000 per la realizzazione di iniziative volte alla valorizzazione delle Scale di Napoli.


"Le Scale di Napoli" ha commentato Carmine Maturo, presidente di Legambiente Neapolis 2000 "sono dei veri e propri gioielli della città da conoscere, valorizzare e recuperare. Trasformare il capolavoro urbanistico delle scale di Napoli in gioielli da indossare può essere un ulteriore contributo al recupero e alla valorizzazione di questi antichi percorsi.

I gioielli saranno presentati in occasione di una prossima iniziativa organizzata da Legambiente/Neapolis 2000

mercoledì 28 maggio 2014

Trekking Urbano da Via Foria a Capodimonte

Trekking Urbano con apertura straordinaria e aperitivo
sulle terrazze della Torre del Palasciano
Sabato 31 maggio ore 11.00
Partenza Via Foria ex Caserma Garibaldi.

Panorama dal Moiariello
Il Trekking Urbano che legambiente/Neapolis 2000 propone sabato 31 maggio, lungo le pendici della Collina Gentile (Capodimonte),  è un percorso insolito nella Napoli dei vicoli, delle scale, dell'arte e del verde; un intreccio di arte, natura e cultura ma anche di folklore e tradizione.
Punto di partenza è via Foria, una strada oppressa dallo smog e dall'inquinamento del traffico veicolare, da cui ci allontaneremo per "scoprire" le bellezze di una Napoli nascosta e per puntare dritti verso l'antica dimora di Ferdinando Palasciano, considerato il precursore della Croce Rossa, da dove si può ammirare un panorama mozzafiato e la bellezza paesaggistica del Golfo di Napoli: il Vesuvio, la penisola Sorrentina, Capri, San Martino, il Centro Storico della Città.

Lungo il percorso non sarà difficile incrociare la “pizza oggi ad otto” o “L’arriffa” e sentire le "voci" della vecchia Napoli.
Scale Via Giuseppe Piazzi 
Ci si “arrampicherà" sulle scale della Montagnola  (è su queste scale che nella finzione filmica Sofia Loren vendeva sigarette di contrabbando in "Ieri, oggi e domani) e le scale del Moiariello che conservano  un carattere agreste e di borgo isolato cui indubbiamente deriva il toponimo riconducibile al termine Moggio - unità di misura agraria - 

Durata circa 2,30 ore - percorso facile - contributo associativo € 10,00 comprensivo di  aperitivo e ingresso sulle terrazze della Torre del Palasciano.
Info e prenotazione obbligatoria:
e mail: legambiente.neapolis@gmail.com cell. 3494597997 



Napule è tutta rampe, scalinate,
scale, gradune, grade, gradiatelle,
sagliute, scese, cupe, calate,
vicule ‘e coppa, ‘e sotto, viculille,
vicule storte,
vicule cecate.
E song’ ‘a centenare
‘e vicule ca nun spontano,
o c’ ‘o purtone ‘nfunno

a spuntatora. (Carlo Bernari)

venerdì 17 gennaio 2014

SCALE DI NAPOLI - INCHIESTA L'ESPRESSO

REPORTAGE

Napoli segreta, le scale delle meraviglie
Più di duecento scale percorrono la città dal mare alla collina. Erano state abbandonate all’incuria.
Ora vengono recuperate.
Per il trekking urbano e la meraviglia dei turisti

di Donatella Bernabò Silorata



venerdì 10 gennaio 2014

La Collina Gentile:trekking urbano sulle scale del Paradisiello

Conoscete il Paradiso? Anzi il Paradisiello a Napoli? Un intreccio di paesaggi, natura e cultura ma anche di folklore e tradizione napoletana. Un luogo di delizie alle spalle dell'Orto Botanico in Via Foria, lungo le pendici della Collina Gentile. Per chi vuole scoprire con Legambiente/Neapolis 2000 e l'Associazione Ladu quest'angolo inedito della città, l'appuntamento è per domenica 12 gennaio alle ore 10,30 in Via Foria - Angolo Orto Botanico. Si percorrerà Via Michele Tenore, Via Veterinaria e si salirà per il Paradisiello. Entreremo nei giardini e negli orti, osserveremo panorami inediti e si potranno "acquistare" gli agrumi del Paradisiello appena 
raccolti. Ci saluteremo con un brindisi-aperitivo di inizio anno.
Contributo Associativo 5€
Info e Prenotazioni
Legambiente.Neapolis@Gmail.Com – Tel. 3494597997

venerdì 11 ottobre 2013

Il 13 ottobre L’Italia scopre le Scale di Napoli - Save the date!

Ci sono date che bisogna ricordare:
domenica prossima ben 2 iniziative di rilievo nazionale
si svolgeranno nella nostra città lungo le Scale di Napoli.

La FAIMARATHON e
la Seconda giornata nazionale del Camminare
riportano Napoli al centro dell’attenzione nazionale.


La FAIMARATHON organizzata dal FAI partirà da Largo San Martino e due tappe dell’itinerario della maratona sono interamente dedicati alle scale: la tappa n. 5 alle Scale della Pedamentina, e la tappa n. 6 alle Scale di Montesanto, con sosta presso QI Quartiere Intelligente, dove i partecipanti potranno aderire al “Manifesto per il Recupero Scale di Napoli” elaborato dal Coordinamento Recupero Scale di Napoli.

Seconda giornata nazionale del Camminare organizzata a Napoli da Legambiente/Neapolis 2000 si snoderà lungo la Collina Gentile per le scale del Moiariello – con partenza alle ore 10,30 a Via Foria ex Caserma Garibaldi.

Con grande piacere, il Coordinamento per il recupero delle Scale di Napoli, che prosegue nel proprio impegno di promuovere, recuperare e valorizzare l’immenso patrimonio di 200 scale e gradoni che attraversano la città, dà il benvenuto a questi due importanti appuntamenti, inseriti nei ricchi programmi delle due associazioni nazionali.

Diamo il benvenuto al FAI e sosteniamo Legambiente/Neapolis 2000 che hanno saputo cogliere l’originalità della proposta del camminare sostenibile offerto dalle scale di Napoli e hanno riportato le bellezze di Napoli a livello nazionale.

Diamo così anche un Benvenuto all’Italia che cammina, che scopre e valorizza gli spazi della bellezza e del paesaggio, e che trova nella città di Napoli itinerari ricchi di storia e di cultura. Le centinaia di visitatori che domenica percorreranno le Scale di Napoli scopriranno la Napoli della dolcezza del camminare, una città no-smog, no- inquinamento acustico, dalle vedute indimenticabili.

lunedì 5 agosto 2013

E' Tempo d'Incantesimi a Montesanto



LO SGUARDO CHE TRASFORMA, Aderente al Coordinamento Recupero Scale di Napoli www.scaledinapoli.com  - in collaborazione con il Gruppo Archeologico KYME 

Napoli martedì 6 agosto dalle 20,30 sulla scala del Filangeri (Montesanto) e dell'Olivella e nel giardino di QI (Quartiere Intelligente)
presenta:

E' Tempo d'Incantesimi a Montesanto



Si tratta di una performance teatrale articolata con momenti di prosa, di teatro danza e musica dal vivo: in particolare si richiameranno alcuni dei più antichi rituali pagani concernenti la magia, sulla base di alcuni degli incantesimi, delle invocazioni, degli scongiuri e delle leggende di un’antica tradizione orale italiana, che G. Leland trae da un manoscritto, e riporta nel suo libro ‘Il vangelo delle streghe’ del 1899. Si tratterebbe della testimonianza delle ultime donne a cui sono state tramandate le pratiche di antichi rituali pagani di stregoneria.


Ascoltare questi brani, per lo più dedicati al Culto di Diana e di sua figlia Aradia, sarà un’esperienza di grande fascinazione e inoltre davvero insolita ed interessante da un punto di vista culturale ed antropologico.


La performance di teatro di ricerca e di approfondimento a cura di Cristiana Buccarelli e Guido Liotti è il fulcro dello spettacolo che si concernente il tema dello streghismo e delle forme piu’ arcaiche di magia .La struttura dello spettacolo si completerà con altri momenti di teatro danza e musica con le brevi pieces:


"Le streghe di Macbeth all'Olivella"
attorno alla mostra "TAROCCHI PSICOLOGICI" di Susanna Viale per l'occasione riprodotta in scala naturale grazie Gruppo Archeologico KYME è stata sviluppata una piace specifica sul tema degli Arcani Maggiori “Gli Arcani Tarocchi” di Giuseppina Dell’Aria . Tra il declamato e un dialogo serrato , tre figure, una maschile e due femminili interagiscono tra dipinti di Susanna Viale che fungono da quinte scenografiche e da viatico per questo affascinante racconto di introspezione sugli archetipi di ogni tempo.


con Anita Pavone, Margherita Romeo, Guido Liotti.

danza Simona Perrella, Stefania Russo

Violoncello Arcangelo Michele Caso


testi originali di Giuseppina Dell'Aria adattamenti dall'opera di G.Leland a cura di Cristiana Buccarelli e da R.Viviani a cura di Cinzia Mirabella.


"Le streghe di Macbeth all'Olivella" sono direttamente tratte dall'opera di W.Shakespeare con una parziale traduzione in napoletano a cura di Anna Troise


Assistenza Anita Pavone


Regia Guido Liotti 

mercoledì 10 luglio 2013

“VISIT-APERITIVO: 4 NOTE PER PALASCIANO” prossime date 12-13 luglio ore 19.00

Ritornano le VISIT-APERITIVO a TORRE PALASCIANO, sulle scale del Moiariello. Per un luglio straordinario, visite allatorre con aperitivo in terrazza e ASSAGGI di NOTE: affascinanti voci femminili al calar delsole per rinfrescarsi in collina. Invitiamo a gustare insieme bellezze e sonorità napoletane, icolori del paesaggio allimbrunire. Gli assaggi musicali alle ORE 19: DANIELA FIORENTINO:Venerdì 5 Luglio - PATRIZIA LOPEZ: Sabato 6. ROSARIA RUSSO: Venerdì 12 Luglio ELDASALEMME: Sabato 13 Luglio.

Con il Patrocinio della III Municipalità Stella San Carloall'Arena, liniziativa a cura della Sezione DidatticaPro Loco Capodimonte III Municipalità/LegambienteNeapolis 2000 –B&B Torre di Ro, levento “VISIT-APERITIVO: 4 NOTE PER PALASCIANO nasce pervalorizzare la Capodimonte poco conosciuta e spessotrascurata, il Moiariello e la Torre Palasciano,dimora del medico e filantropo FerdinandoPalasciano, precursore della Croce Rossa.

Dopo le note di Daniela Fiorentino e Patrizia Lopez, alla Torre del Palasciano, i prossimi assaggi di affascinanti voci femminili alla Torre del Palasciano saranno venerdì 12 luglio con Rosaria Russo e il 13 luglio, sempre alle ore 19.00, con Elda Salemme e Piera d’Isanto.

Venerdì 12 luglio alle ore 19.00, Rosaria Russo ciguiderà alla riscoperta della Dalla Bèlle èpoque caféchantant al varieté : suoni e voci di un'epoca: unexcursus artistico- musicale, una ricerca di testi editie inediti dalla fine dell'Ottocento alla metà degli annicinquanta, rielaborazione personalizzata di figure , lechanteuses, la seduzione e l'eros, grazie alla sottileironia dellartista.

Sabato 13 luglio alle ore 19.00, Elda Salemme e Piera dIsantocon il DUO “ DUE UNIVERSI” tingeranno il Palasciano di nuovegiovani sonorità e sfumature. Cantautrici napoletane 26enni,già di esperienza sul panorama nazionale, porteranno aCapodimonte assaggi acustici folk- rock-soul.

Contributo associativo 12€ (contributo artisti- aperitivo-visitatorre). Contributo Ridotto 10 : contributo per ragazzi fino ai26 anni, per soci legambiente/Neapolis 2000, per chi partecipaa più date, per gruppi di 9, per gli abitanti di Capodimonte.L'evento si farà con min. 15 partecipanti. In caso dimaltempo sarà al coperto. Prenotazione obbligatoria.


Per info&prenotazioni CEL. 3294310601 - proloco.capodimonte@gmail.com